Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Sorpresa: i prezzi dei carburanti in Italia aumentano proprio in estate

Scopri come l'aumento dei prezzi dei carburanti sta colpendo il portafoglio degli italiani questa estate, con dettagli sui nuovi ritocchi imposti da IP e Tamoil.
  • IP ha aumentato di 1 centesimo i prezzi di benzina, diesel e Gpl.
  • Tamoil ha incrementato di 2 centesimi i prezzi di benzina e diesel e di 1 centesimo quelli del Gpl.
  • Il prezzo medio della benzina self è ora di 1,871 euro al litro, rispetto ai 1,866 euro al litro della rilevazione precedente.
  • Il prezzo medio del diesel self è di 1,754 euro al litro, con un aumento rispetto ai 1,749 euro al litro precedenti.

Con l’arrivo della stagione estiva e l’inizio delle vacanze, i prezzi dei carburanti in Italia stanno subendo un nuovo aumento. Questa tendenza, che si ripete ogni anno, non è una buona notizia per le tasche degli italiani che hanno programmato le ferie e intendono muoversi in macchina. Le medie nazionali dei prezzi alla pompa sono in salita, con nuovi ritocchi che arrivano oggi dagli operatori del settore.

Aumenti Specifici dei Prezzi

Gli aumenti sono stati registrati principalmente da IP e Tamoil. IP ha aumentato di 1 centesimo i prezzi di benzina, diesel e Gpl, mentre Tamoil ha incrementato di 2 centesimi i prezzi di benzina e diesel e di 1 centesimo quelli del Gpl. Nonostante le quotazioni internazionali dei prodotti raffinati abbiano chiuso in discesa, soprattutto sul diesel, dopo i rialzi precedenti, la risalita dei prezzi alla pompa non si arresta.

Secondo i dati di Quotidiano Energia e dell’Osservaprezzi del Mimit, il prezzo medio praticato della benzina in modalità self è ora di 1,871 euro al litro, rispetto ai 1,866 euro al litro della rilevazione precedente. Le compagnie variano tra 1,867 e 1,887 euro al litro, mentre i distributori senza marchio si attestano su 1,854 euro al litro. Il prezzo medio del diesel self è di 1,754 euro al litro, rispetto ai 1,749 euro al litro precedenti, con i vari marchi che oscillano tra 1,752 e 1,772 euro al litro.

Prezzi al Servito e Altri Carburanti

Per quanto riguarda il servito, il prezzo medio della benzina è di 2,012 euro al litro, leggermente in aumento rispetto ai 2,009 euro al litro della rilevazione precedente. Gli impianti colorati presentano prezzi tra 1,950 e 2,091 euro al litro, mentre i distributori senza marchio si attestano su 1,913 euro al litro. La media del diesel servito è di 1,896 euro al litro, contro i 1,892 euro al litro precedenti, con i punti vendita delle compagnie che variano tra 1,840 e 1,977 euro al litro.

I prezzi medi del Gpl oscillano tra 0,714 e 0,734 euro al litro, mentre i distributori senza marchio offrono il Gpl a 0,700 euro al litro. I prezzi medi del metano per auto vanno da 1,317 a 1,395 euro al chilogrammo, con i distributori senza marchio che si attestano su 1,327 euro al chilogrammo.

Confronto con i Prezzi Europei

La situazione dei prezzi dei carburanti in Italia non è isolata. Secondo l’ultima rilevazione settimanale dell’Osservatorio Carburanti del Mimit, i prezzi medi della benzina e del gasolio sono aumentati anche in Europa. Al 1° luglio 2024, il prezzo medio della benzina in Italia era di 1,860 euro al litro, con un aumento di 14 millesimi (+0,76%) rispetto alla settimana precedente. Il gasolio ha registrato un aumento di 22 millesimi (+1,26%), raggiungendo 1,738 euro al litro.

Le previsioni per i prezzi al litro del carburante per il 4 luglio 2024 segnalano un leggero aumento sia per la benzina che per il gasolio. In Europa, i prezzi medi della benzina e del diesel variano significativamente tra i diversi Paesi dell’Unione Europea, riflettendo le diverse politiche fiscali e di mercato.

Bullet Executive Summary

In conclusione, l’aumento dei prezzi dei carburanti in Italia durante l’estate è un fenomeno ricorrente che impatta significativamente le finanze delle famiglie italiane. Questo trend è influenzato da vari fattori, tra cui le quotazioni internazionali dei prodotti raffinati e le politiche dei principali operatori del settore.

Nozione base di economia e finanza: La *domanda e offerta è un concetto fondamentale che spiega come i prezzi dei beni e servizi siano determinati dall’interazione tra la domanda dei consumatori e l’offerta dei produttori. Nel caso dei carburanti, l’aumento della domanda durante l’estate, combinato con l’offerta limitata, porta a un aumento dei prezzi.

Nozione avanzata di economia e finanza: Il meccanismo di prezzo del petrolio* è complesso e influenzato da vari fattori, tra cui la geopolitica, le decisioni dell’OPEC, le politiche energetiche nazionali e le dinamiche di mercato. Comprendere questi meccanismi può aiutare a prevedere i trend futuri dei prezzi dei carburanti e a sviluppare strategie di mitigazione per ridurre l’impatto economico sulle famiglie e le imprese.

Questo articolo ha cercato di fornire una visione dettagliata e approfondita della situazione attuale dei prezzi dei carburanti in Italia, stimolando una riflessione personale sui fattori economici e finanziari che influenzano il nostro quotidiano.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *