Company name: Dynamic Solutions s.r.l.
Address: VIA USODIMARE 3 - 37138 - VERONA (VR) - Italy

E-Mail: [email protected]

Come rivoluzionerà FiberCop le telecomunicazioni italiane?

Scopri come la nascita di FiberCop, con un investimento di 18,8 miliardi di euro, cambierà il panorama delle telecomunicazioni in Italia.
  • La cessione dell'infrastruttura di rete di Telecom Italia a Kkr, Abu Dhabi Investment Authority e altri investitori è stata completata il 1° luglio 2024.
  • FiberCop nasce con ricavi di 4 miliardi di euro e un margine operativo di 2 miliardi.
  • La nuova Telecom Italia avrà circa 16.700 dipendenti e ricavi attesi di 14,5 miliardi di euro nel 2024.

Il 1° luglio 2024 segna una data storica per il settore delle telecomunicazioni in Italia. Dopo anni di trattative e discussioni, la cessione dell’infrastruttura di rete di Telecom Italia a Kkr, Abu Dhabi Investment Authority, Canada Pension Plan Investment Board, Ministero dell’Economia e F2i è stata ufficialmente completata. L’operazione, valutata a 18,8 miliardi di euro, ha portato alla nascita di due nuove entità: FiberCop e una nuova Telecom Italia.

FiberCop, la nuova società di rete, sarà guidata da Luigi Ferraris come amministratore delegato e Massimo Sarmi come presidente. Ferraris, che ha ricoperto ruoli di rilievo in Ferrovie dello Stato Italiane, Terna e Poste Italiane, ha dichiarato: “FiberCop giocherà un ruolo cruciale nella transizione digitale in Italia attraverso la realizzazione di infrastrutture digitali innovative”.

La Visione di Luigi Ferraris e Massimo Sarmi

Luigi Ferraris, con un background solido in aziende come Enel e Ferrovie dello Stato, porta con sé una vasta esperienza nel settore delle infrastrutture. Durante il suo mandato come CEO di Ferrovie dello Stato Italiane dal 2021 al 2024, ha dimostrato capacità di leadership e visione strategica. Ferraris ha iniziato la sua carriera in PriceWaterhouseCoopers e ha ricoperto diverse posizioni manageriali in aziende italiane e internazionali, come Agusta, Piaggio VE, Sasib Beverage, Elsag Bailey Process Automation ed Elsacom, tutte controllate del Gruppo Finmeccanica.

Massimo Sarmi, già presidente di FiberCop dal novembre 2020, ha sottolineato l’importanza della nuova società nel costruire e offrire una rete in fibra ottica agli operatori di telecomunicazioni e media. “L’obiettivo è contribuire allo sviluppo economico del Paese e avere un impatto positivo sulla società”, ha dichiarato Sarmi.

La Struttura e gli Obiettivi di FiberCop

FiberCop nasce con ricavi di 4 miliardi di euro e un margine operativo di 2 miliardi. La società avrà un debito di 6,5 miliardi di euro, di cui 5,5 miliardi trasferiti da Tim attraverso uno scambio di bond. Inoltre, si prevede che la holding di FiberCop aggiunga ulteriori 3-4 miliardi di debiti bancari funzionali all’acquisto della rete.

Elisabetta Romano, nominata Chief Technology & Operation Officer di FiberCop, ha espresso il suo entusiasmo per la nuova avventura: “Costruiremo infrastrutture ad alta velocità che attraverseranno l’Italia, con l’obiettivo di raggiungere tutti, nessuno escluso, dalle opportunità offerte dal digitale”. Romano ha recentemente incontrato i suoi colleghi nelle sedi territoriali da Nord a Sud, sottolineando il senso di responsabilità e orgoglio per essere protagonisti di una profonda trasformazione tecnologica.

La Nuova Telecom Italia

Con la cessione della rete, Telecom Italia, sotto la guida del CEO Pietro Labriola, si concentrerà sui servizi. La nuova Telecom Italia avrà circa 16.700 dipendenti, con ricavi attesi di 14,5 miliardi di euro nel 2024 e un margine operativo di 3,75 miliardi. Il 70% delle attività sarà in Brasile e nei servizi alle imprese.

Labriola ha dichiarato: “In uno scenario che richiede più investimenti, gli operatori devono confrontarsi con una pressione sui prezzi senza precedenti e regole stringenti. Abbiamo scelto di tracciare la strada dell’evoluzione del settore da protagonisti”. La separazione dell’infrastruttura dai servizi è vista come una mossa strategica per garantire uno sviluppo migliore, sostenibile e rapido.

Bullet Executive Summary

La cessione della rete di Telecom Italia a Kkr e altri investitori segna un punto di svolta per il settore delle telecomunicazioni in Italia. La nascita di FiberCop, con Luigi Ferraris e Massimo Sarmi alla guida, rappresenta un passo significativo verso la transizione digitale del Paese. La nuova Telecom Italia, sotto la guida di Pietro Labriola, si concentrerà sui servizi, con l’obiettivo di rimanere l’operatore più infrastrutturato e innovativo in Italia.

Nozione base di economia e finanza: La separazione delle infrastrutture dai servizi è una strategia comune in molte industrie per migliorare l’efficienza operativa e attrarre investimenti. Questo approccio permette alle aziende di concentrarsi sulle loro competenze principali e di ridurre i costi operativi.

Nozione avanzata di economia e finanza: La cessione di asset e la riduzione del debito sono strategie finanziarie utilizzate per migliorare la solidità finanziaria di un’azienda. Questo processo, noto come deleveraging, può migliorare il rating creditizio dell’azienda, ridurre i costi di finanziamento e liberare risorse per investimenti strategici.


Articolo e immagini generati dall’AI, senza interventi da parte dell’essere umano. Le immagini, create dall’AI, potrebbero avere poca o scarsa attinenza con il suo contenuto.(scopri di più)

Un commento

  1. Finalmente una mossa che ci farà avanzare tecnologicamente! La fibra ottica per tutti, era ora! #DigitalRevolution

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *